Ortopanoramica digitale
4 Giugno 2016
TC Denta-scan 3D cone-beam
4 Giugno 2016
Show all

Lastre endorali: piccole ma precise

RX specifiche per l’indagine di una zona ristretta

La radiografia endorale è una piccola e precisa lastra eseguita su una zona specifica della bocca che permette di studiare lo stato dell’osso mascellare e mandibolare, dei denti e del parodonto in generale (osso alveolare, cemento e legamento parodontale).

Grazie ad una definizione maggiore di quella ottenuta con l’ortopanoramica, riporta un’immagine bidimensionale molto dettagliata per cui è utile per l’individuazione della carie e nella diagnosi di malattie parodontali quali gengivite e parodontite.

In endodonzia l’utilizzo dell’RX endorale è fondamentale per visualizzare il numero e la forma delle radici del dente da curare, per misurarne con precisione la lunghezza dei canali e per rilevare la presenza e l’evoluzione dell’infezione precedentemente e successivamente al trattamento.

Ecco perché talvolta ne viene scattata addirittura un’intera sequenza.

Lo svolgimento dell’RX endorale da parte del paziente avviene restando comodamente seduto sulla poltrona del dentista protetto dall’apposito telino piombato mentre stringe in bocca per pochissimi secondi un sensore rivestito da una guaina monouso.

L’uso di strumentazione moderna e digitale permette lo sfruttamento di dosaggi di radiazioni estremamente contenuti, ulteriormente ridotti in caso di uso pediatrico. Vanno comunque evitate in stato di gravidanza di cui il nostro personale deve essere informato preventivamente.